Tags

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Armed Terrorist Group Blows up Gas Pipeline in Homs Causing Leak of 460,000 Cubic Meter of Gas

Jan 30, 2012 – HOMS – An armed terrorist group at dawn Monday blew up a gas pipeline extending from Homs to Banyas near al-Rabieh village in Tal Kalakh.

The attack caused a leak of about 460,000 cubic meter of gas.

An official source at the Ministry of Petroleum told SANA that the sabotaged 24-inch diameter pipeline, set ablaze and exploded by an explosive charge, is affiliated to the Syrian Gas Company and feeds Banyas electricity generation plant operating by gas.

The source said two electricity generation plants with a capacity of 260 megawatt/hour were stopped due to the explosion.

” No casualties were reported as pumping gas immediately stopped after the explosion,” the source added, stressing that the concerned authorities started repair works in preparation for the resumption of pumping gas during a week.

Last Saturday, an armed terrorist group launched a sabotage attack against an oil-pipeline passing nearby al-Quriya City in Deir Ezzor Province.

The pipeline was set on fire and exploded by an explosive device causing the loss of about 2000 barrels of oil.

The armed terrorist groups have been targeting pipelines of transferring oil, gas and oil derivatives by explosive devices.

Earlier, an armed terrorist group targeted a diesel transfer pipeline extending from Homs to Hama and Idleb, exploding it with an explosive device between Mousa al-Holeh and Talas villages, and the gas pipeline which transfers gas from the central area near al-Rastan City and feeds al-Zara and al-Zaizoun electricity generation stations.

Armed Terrorist Group Assassinates Dr. Mustafa Safar

In the framework of targeting the Syrian medical, technical, and technological expertise, another armed group assassinated Dr. Mustafa Mohammed Safar.

SANA Correspondent was informed that an armed terrorist group opened fire at Dr. Safar, the employee at Bissan Hospital affiliated to the School Health Department in Homs near the University Campus .

H. Zein / Ghossoun

*

ITALIANO = Colpi gruppo terrorista armato fino gasdotto a Homs causano perdite di 460.000 metri cubi di gas

30/1/2012HOMS – All’alba di lunedi, un gruppo armato di terroristi fatto saltare in aria un gasdotto che si estende da Homs a Banyas, vicino al villaggio di al-Rabieh, a Tal Kalakh.

L’attacco ha causato la  perdita di circa 460 mila metri cubi di gas.

Una fonte ufficiale del Ministero del Petrolio ha detto che per sabotare e dare alle fiamme l’oleodotto, da 24 pollici di diametro, è stata usata una carica esplosiva. La conduttura è affiliata alla Società del gas siriano e rifornisce il funzionamento di generazione di energia elettrica dell’impianto a gas di Banyas .

La fonte ha detto che i due impianti per la generazione di energia elettrica, con una capacità di 260 megawatt / ora, sono stati fermati a causa dell’esplosione.

“Non sono state segnalate vittime, mentre il pompaggio di gas è stato immediatamente fermato dopo l’esplosione”, ha aggiunto la fonte, sottolineando che le autorità interessate hanno iniziato i lavori di riparazione in preparazione della ripresa del pompaggio di gas durante la settimana.

Sabato scorso, un gruppo armato terroristico ha lanciato anche un altro attacco di sabotaggio contro un oleodotto di petrolio che passa vicino ad al-Quriya, città della provincia di Deir Ezzor.

La condotta è stata data alle fiamme ed è esplosa a causa di un ordigno esplosivo, causando la perdita di circa 2000 barili di petrolio.

I gruppi armati terroristici hanno preso di mira tubazioni di trasferimento di derivati ​​del petrolio, gas e petrolio, con ordigni esplosivi.

In precedenza, un gruppo armato terroristico ha colpito un gasdotto per il trasferimento del gasolio (diesel) che si estende da Homs a Hama e Idleb, facendo esplodere un ordigno esplosivo tra Mousa al-Holeh ed il villaggio di Talas. Il gasdotto trasferisce il gas dalla zona centrale, vicino alla città di al-Rastan, e rifornisce le stazioni di produzione di energia elettrica di al-Zara e al-Zaizoun.

Gruppo armato terrorista assassina il Dr. Mustafa Safar

Nel progetto di colpire le intese volte  a promuovere l’esperienza siriana in campo medico, tecnico e tecnologico, un gruppo armato ha assassinato il Dr. Mustafa Mohammed Safar.

Il Corrispondente di SANA è stato informato che un gruppo armato terroristico ha aperto il fuoco contro il dottor Safar, dipendente presso l’Ospedale Bissan, affiliato alla Scuola del Dipartimento della Sanità  di Homs, vicino al Campus Universitario.

*

Text by Sana

Video by SyriaTruthNetworkEN

Reloaded by SyrianFreePress

Translation by SyrianFreePressNetwork

*

About these ads