Tags

, , , , , , , , , , , , ,

First time published & translated in italian on February 2, 2012
*
Reloaded by Ryuzakero, 15 Febbraio 2012

*

Syria: the whole truth

What is going on in the Middle East is the beginning of something far bigger. It stretches from the shores of California to the coastline of Kamchatka, engulfing the Satanic hordes of NATO, in turn controlled by the gray and sinister cliques which gravitate around the White House. The fetid breath of world war three whispers in our ears.

World War Three is long overdue and seems once again to rest squarely on the shoulders of the FUKUS-Axis (France, UK, US and Israel). World War Two was supposed to be the war that ended all wars in the world; World War Three is feted to be the war that ends the world. While there was a Soviet Union and a USA and a Cold War, the geo-political situation was balanced.

And today? Today we have the fallout resulting from a Soviet Union which decided to divorce amicably, as per the Soviet Constitution. Most States did so legally, Georgia did not. Azerbaijan did not. And today we have a festering and monumental problem arising out of the imbalance created by the voluntary dissolution of the USSR and the arrogance of a former foe which claims to be the victor, without ever having entered into battle. What the FUKUS-Axis forgets is that the result of a military incursion against the USSR would have engendered a massive response. Replay Georgia. Who won and who lost?

Well, maybe it is now that we shall see, calling the bluff of the Satanic Hordes of NATO and the FUKUS Axis. And we shall see where the hearts and minds of the international community lie.

The game, ladies and gentlemen, is on. It has nothing whatsoever to do with ethics or morality – in Saudi Arabia a woman can be stoned to death because she is raped and the USA and FUKUS-Axis shake hands with the sheikhs, dine with them and allow them access to the delights of their cities without stealing their money, as they did with Libya.

And Syria is the first square in this game. Let us examine the interview of political analyst Dr. Taleb Ibrahim with Al Manar TV on 2012/01/23. In this interview, Dr. Ibrahim exposed what is going on, namely:

“There is a plot against Syria, which is the first step in a plot against Iran; The Arab League is bought by the West, as Gaddafi said a long time ago; The Arab League wants to turn the Syrian question into a Libyan question…”.

And here comes the bombshell:

“Yes, there is an internal issue, and there are internal motives, but the foreign factor played the main role in this crisis, but when we talk about a international dimension and that this crisis is already internationalized, then what does it mean that the French intelligence training members for street wars and using Israeli made “Inerka” missiles, and the advanced fighting in Wadi Khaled.

“What does it mean that Erdogan and his intelligence and NATO intelligence training and fund camps for Syrian armed men under the title of humanitarian refugees in Turkey and Eskanderon district, and what does it mean (it is news that we are mentioning on Al Manar TV and we hope it receives the adequate concern) what does it mean to move large part of the Libyan chemical weapons arsenal to the Turkish territories, to the hands of insurgents, and along with it they brought Libyan fighters to Syria, and by the way, some Libyan fighters were killed on the Syrian soils…

“So there are preparations for a very dangerous and big event, and when Davutoglu arrived in Lebanon (as we heard from some Lebanese sources) he said: “expect a big event at the end of this month in Syria, or a dramatic change”, but I expect for these gangs to be granted permission to start their work, and perhaps use the chemical weapon, and when they use the chemical weapon, they might attempt to accuse the Syrian government, and we start a new scenario, similar to the Iraqi scenario or the Libyan one, the problem now is that the Arab world and the Arab League, lead by Qatar, are not part of the crisis and not part of the solution, as Addabi’s report and statement are clear , and by the way, Addabi’s statement contradicts with the statement of the AL secretary general, as the latter said that the extreme violence used by the government led to the other violence, Addabi said clearly, there are armed groups that attack the Syrian forces and which force them to respond, and Addabi said there is no direct clash and there is no direct fraction, and that the violence percentage had dropped, and the solution is by an instant dialogue between the Syrian leadership and the opposition……………..”

In summary, the west is going to use a false flag operation, as it did in Iraq and Libya, to invade Syria. In the forthcoming days they plan to announce that the Syrian government has used chemical weapons against the NATO-Satanic terrorists to justify a war, just as they are preparing a false flag event to incriminate Iran.

Let us all be watchful. The FUKUS-Axis has the credibility of a heroin addict in withdrawal and has done the same to the international community that the NATO-backed heroin producers in Afghanistan have done to our children.

ITALIANO:

Syria: tutta la verità

Quello che sta succedendo in Medio Oriente è l’inizio di qualcosa di molto più grande. Si estende dalle coste della California verso la costa della Kamchatka, inghiottendo le orde sataniche della NATO, a sua volta controllata da parte delle cricche grige e sinistre che gravitano attorno alla Casa Bianca. Il soffio fetido della Terza Guerra Mondiale sussurra nelle nostre orecchie.

La terza guerra mondiale è attesa da tempo e sembra ancora una volta riposare sulle spalle del FUKUS-Axis (Francia, Regno Unito, Stati Uniti e Israele). La Seconda Guerra Mondiale doveva essere la guerra per concludere tutte le guerre nel mondo, e la Terza Guerra Mondiale è festeggiata per essere la guerra che finirà il mondo. Ai tempi in cui c’erano un’Unione Sovietica, gli Stati Uniti e la  Guerra Fredda, la situazione geopolitica era bilanciata.

E oggi? Oggi abbiamo le conseguenze derivanti da un’Unione Sovietica che ha deciso di divorziare amichevolmente, secondo la Costituzione sovietica. La maggior parte degli Stati lo ha fatto legalmente, la Georgia non l’ha fatto. L’Azerbaijan neppure. Ed oggi abbiamo un problema di suppurazione  monumentale derivante dallo squilibrio creato dalla dissoluzione volontaria dell’URSS e dall’arroganza di un ex nemico che pretende di essere il vincitore, senza esser mai entrato in battaglia. Quello che il FUKUS-Axis dimentica è che il risultato di un’incursione militare contro l’URSS avrebbe generato una risposta massiccia. Riguardiamo la Georgia. Chi ha vinto e chi ha perso?

Beh, forse ora lo vedremo, definendo il bluff delle orde sataniche della NATO e dell’asse FUKUS. E vedremo dove mentono i cuori e le menti della comunità internazionale.

Il gioco, signore e signori, è iniziato. E non ha nulla a che fare con l’etica o morale – in Arabia Saudita una donna può essere lapidata a morte se viene violentata, mentre Stati Uniti e FUKUS-Axis stringono la mano agli sceicchi, cenano con loro e permettono loro di accedere alle delizie della loro città senza rubargli i soldi, come hanno fatto con la Libia.

E la Siria è la prima casella in questo gioco. Esaminiamo l’intervista dell’analista politico Dr. Taleb Ibrahim rilasciata ad Al ManarTV il 23 gennaio 2012. In questa intervista, il dottor Ibrahim ha esposto ciò che sta accadendo, e cioè:

“C’è un complotto contro la Siria, che è il primo passo di un complotto contro l’Iran; La Lega araba è stata comprata dall’Occidente, come Gheddafi aveva detto molto tempo fa; La Lega araba vuole trasformare la questione siriana in una questione libica …”.

Ed ecco la bomba:

“Sì, c’è una questione interna, e ci sono motivi interni, ma il fattore straniero ha svolto il ruolo principale in questa crisi; quando si parla di una dimensione internazionale, e questa crisi è già stata internazionalizzata, allora cosa sta a significare che l’intelligence francese formi dei membri per la guerriglia urbana, utilizzando missili israeliani Inerka, e combattimenti a livello avanzato nel Wadi Khaled?”

“Cosa sta a significare Erdogan e la sua intelligence militare turca insieme con quella della NATO nei campi d’addestramento per uomini siriani armati, sotto il titolo di ‘rifugiati umanitari’, in Turchia nel distretto di Eskanderon? E cosa vuol dire (è una notizia che stiamo menzionando da Al Manar TV e speriamo che riceva un’adeguata preoccupazione) cosa vuol dire spostare gran parte dell’arsenale di armi chimiche libiche  nei territori turchi, nelle mani dei ribelli, e con esse portare i combattenti libici in Siria, di cui tra l’altro alcuni sono già stati uccisi nei territori siriani?

“Quindi ci sono i preparativi per un evento molto pericoloso e vasto, e quando Davutoglu è arrivato in Libano (come abbiamo sentito da alcune fonti libanesi) ha detto:” aspettiamo un grande evento alla fine di questo mese in Siria, o un cambiamento drammatico”, ma mi aspetto che a queste bande sia concesso il permesso di iniziare il loro lavoro subito, e magari di usare l’arma chimica, e quando venisse da costoro usata l’arma chimica si potrebbe tentare di accusare il governo siriano, e si inizierebbe un nuovo scenario, simile a quello scenario iracheno o quello libico. Il problema ora è che il mondo arabo e la Lega araba, guidata dal Qatar, non fanno parte della crisi e non fanno parte della soluzione, come risulta molto chiaro dalla relazione e dichiarazione di Addabi, e tra l’altro la dichiarazione Addabi contraddice con la dichiarazione del segretario generale della Lega Araba, in quanto quest’ultimo ha detto che l’estrema violenza usata dal governo ha portato altra violenza, mentre Addabi ha detto chiaramente che ci sono gruppi armati che attaccano le forze siriane e che le costringono a rispondere; Addabi ha detto che non c’è scontro diretto e non c’è frattura, e che la percentuale di violenza era scesa e che la soluzione è quella di un dialogo immediato tra la leadership siriana e l’opposizione ………… ….. “

In sintesi, l’Occidente sta per utilizzare un’operazione sotto falsa copertura (false flag operation), come ha già fatto in Iraq ed in Libia, per invadere la Siria. Nei prossimi giorni hanno in programma di annunciare che il governo siriano ha usato armi chimiche contro i NATO-satanici terroristi, per giustificare una guerra, così come si stanno preparando un evento false flag per incriminare l’Iran.

Cerchiamo di essere tutti vigili. Il FUKUS-Axis ha la credibilità di un eroinomane in ritiro, e ha fatto lo stesso alla comunità internazionale, come i produttori di eroina, coperti dalla NATO in Afghanistan, hanno fatto ai nostri figli.

RELATED:

Syria – the last frontier

*

by Timothy Bancroft-Hinchey
Pravda.Ru – January 29, 2012

Published and Translated by FFP for LibyanFreePress at http://libyanfreepress.wordpress.com/2012/02/02/syria-the-whole-truth-siria-tutta-la-verita-eng-ita-3-video/

Reloaded by SyrianFreePress

*

*

*

*

*

*

About these ads