Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

*

Adnan Mansour: Syria Fortified from the Inside and any Opposition Resorting to Arms Does Not Seek Reform

Lebanese Foreign and Expatriates Minister, Adnan Mansour, stressed that Syria is fortified from the inside, “otherwise there would have been a disaster,” highlighting the Syrians’ awareness of what Syria wants on the one hand and what is planned for Syria from the outside on the other.

“Since the first moment of stirring the Syrian file, external and international hands have been standing behind this file,” Mansour said on Wednesday night in an interview with the Lebanese NBN channel.

He referred to some countries which called for overthrowing the regime in Syria stressing that “this manner is rejected in the international relations.”

“The situation in Syria has taken a serious direction that has gone beyond the Syrian borders in terms of the all-direction attack- media and arming, which doesn’t lie in the framework of reform as they claim,” Lebanon’s Foreign Minister said.

He added that any opposition that resorts to arms and aid from the outside and to media campaigns and incitement does not seek achieving reform demands.

Mansour reiterated Lebanon’s stance towards Syria in terms of self-distancing policy and respecting the agreements signed with Syria.

“Some want the Lebanese foreign policy to take a hostile stand towards Syria and its leadership. However, this will not happen today nor tomorrow,” he stressed.

Mansour said that Lebanon is concerned with what is happening in Syria and in the stability and security of the region, adding that any repercussions of the crisis in Syria will reflect on Lebanon and the neighboring countries as well.

H. Said – SANA – 23/08/2012

*

*

Adnan Mansour: “La Siria è fortificata al suo interno e qualsiasi opposizione che voglia ricorrere alle armi non è in cerca di riforme.

IlMinistro degli Esteri e per gli Espatriati libanese, Adnan Mansour, ha sottolineato che la Siria è fortificata al suo interno “altrimenti ci sarebbe già stato un disastro”, evidenziando la consapevolezza dei siriani di ciò che la Siria vuole da un lato, e dall’altro di ciò che è vorrebbero per la Siria dall’estero .

“Sin dal primo momento in cui iniziarono le agitazioni, le interferenze esterne e internazionali sono state attive dietro esse”, ha detto Mansour nella notte di mercoledì in un’intervista con il canale libanese NBN.

Mansour ha fatto riferimento ad alcuni paesi i quali hanno chiesto il rovesciamento del regime in Siria, sottolineando che “questo modo di agire viene respinto nelle relazioni internazionali”.

“La situazione in Siria ha preso una brutta piega, che è andata oltre i confini siriani e in tutte le direzioni di attacco, mediatico e armato, che non trova riscontro nel quadro del progetto di riforme richiesto” ha detto il ministro degli Esteri libanese.

Egli ha aggiunto che ogni opposizione la quale ricorra alle armi e agli aiuti dall’esterno in campagne mediatiche di istigazione, non intende raggiungere le richieste riforme.

Mansour ha ribadito la posizione del Libano verso la Siria in materia politica e nel rispetto degli accordi sottoscritti con la Siria.

“Qualcuno vogliono che la politica estera libanese prenda una posizione ostile verso la Siria e il suo governo. Tuttavia, questo non accadrà, nè oggi né mai”, ha sottolineato.

Mansour ha detto che il Libano è particolarmente interessato in ciò che sta accadendo in Siria, che riguarda la stabilità e la sicurezza dell’intera regione mediorientale, aggiungendo che le ripercussioni della crisi siriana si riflettono sul Libano e anche sui paesi limitrofi.

*

*

Arab News Agency

Translated & Reloaded by SyrianFreePress.net Network

on 23/08/2012 at http://syrianfreepress.wordpress.com/2012/08/23/adnan-mansour-syria-fortified-from-the-inside-and-any-opposition-resorting-to-arms-does-not-seek-reform-adnan-mansour-la-siria-e-fortificata-al-suo-interno-e-qualsiasi-opposizione-che-voglia/

*

*

*

*

*

About these ads