Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

*

  • Nella notte dello scorso 3 aprile, le autorità competenti hanno sventato il  tentativo di un gruppo terroristico di infiltrarsi dal Libano  fino al  villaggio Al Jubanieh, situato a nord del paese Qasir, nella periferia di Homs. Un corrispondente dell’Agenzia di Stampa Siriana nella regione ha appreso  che alcuni membri del gruppo terroristico sono stati catturati.
  • I gruppi terroristici armati hanno perpetrato due nuovi efferati massacri nella località di Dseir Baalba, ad Homs, causando l’uccisione numerosi civili, tra cui quattro donne,  che erano stati rapiti in precedenza. In una fattoria destinata all’allevamento di polli, a Deir Baalbah, i terroristi hanno ucciso a sangue freddo numerosi civili, precedentemente rapiti,  mutilandone i cadaveri e dandogli fuoco. I terroristi hanno ammazzato quattro donne tutte residenti nella stessa abitazione, dopo averla assaltata.
  • Nel quartiere di Deir Baalba, le autorità competenti sono riuscite a catturare numerosi terroristi responsabili di omicidi e atti eversivi contro la patria e i cittadini. Durante il loro inseguimento sono state sequestrate ingenti quantità di medicinali e strumenti medici rubati in una scuola adibita dagli stessi a loro covo.
  • Nel quartiere di Mreija, in una scuola femminile, è stata sequestrata un’automobile equipaggiata di piattaformei per il lancio di mortai  che i gruppi terroristici armati avevano utilizzato per terrorizzare ed uccidere i civili innocenti.
  • Ieri le autorità competenti si sono scontrate con gruppi terroristici armati nella località di Taftanaz, nella periferia di Idlib. I terroristi hanno aggredito i cittadini, perpetrando omicidi,  compiendo furti ed atti eversivi, e seminando ordigni esplosivi allo scopo di colpire le forze dell’ordine. Un corrispondente dell’Agenzia di Stampa Siriana ad Idlib  ha appreso  gli scontri hanno causato  l’omicidio di numerosi terroristi e l’arresto di molti altri, oltre al sequestro di una quantità ingente di armi.
  • 31 persone  del paese di Medaya, nella periferia di Damasco, si sono consegnate alle autorità competenti con le loro armi , riconoscendo  che ormai la verità è evidente,  ovvero che tutto ciò che succede è terrorismo e che non è nell’interesse della Siria e dei Siriani.  Inoltre hanno confermato che le autorità competenti  li hanno scagionati senza alcun problema, consentendogli di tornare alla loro vita e alla società  a cui sono orgogliosi di appartenere e difendere. Si ricorda che proprio l’altro ieri, nello stesso paese, ben 103 persone si erano consegnate con le loro armi alle autorità competenti.

*

Arab Spring Sheikhs : Fatwas on Demand

*

الجثث التي كشف عنها المسلحون في مشفى حمص

*

Bodies were revealed by the gunmen in the Homs hospital

*

Militants “Farouk” take over the National Hospital in Homs

*

Ministero dell’Informazione Siriano

Published and Supported by SyrianFreePress

at http://wp.me/p1P9ia-Tz

Syrian Free Press Network:
the truth about the conspiracy against Syria

*

Any re-publication is appreciated, as long as, please, you always report all the original links, to allow everyone a better research and spread of free information. Thanks.

Ogni ri-pubblicazione è gradita, ma vi chiediamo solo, per cortesia, di riportare tutti i links e riferimenti contenuti, per una migliore ricerca e diffusione a tutti. Grazie.

*

*

*

Advertisements