Tags

, , , , , , , , , ,

*

Sergei Lavrov, ministro degli esteri russo, ha dichiarato che tutto ciò che riguarda il piano per le operazioni relative alla questione siriana dovrebbe essere diretto in modo da contribuire al successo dell’inviato delle Nazioni Unite in Siria, Kofi Annan.

In una dichiarazione dalla capitale della Kirghizia, Bishkek, il Ministro Lavrov ha sottolineato che il piano Annan, già accettato dal governo siriano il quale ha iniziato la sua attuazione, non dovrebbe essere boicottato con minacce e ultimatum.

Il veterano Ministro ha criticato le dichiarazioni fatte dai così detti ‘amici della Siria’  facenti parte dell’opposizione, atte a mantenere posizioni contrarie a quanto previsto dal piano di Annan.

Il Ministro Lavrov ha annunciato che la Russia potrebbe votare per una dichiarazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla Siria, ma solo nel caso in cui tale dichiarazione non  includa minacce o ultimatum, e se contribuisce alla realizzazione del piano di Kofi Annan.

Fonte: Syriaonline

Translated e Published by SyrianFreePressNetwork

at http://wp.me/p1P9ia-U1

*

*

*