Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

*

ALCUNI TRA GLI “OSSERVATORI” DELLE NAZIONI UNITE (leggi ‘spie’) AVREBBERO FORNITO ARMI CHIMICHE AI MERCENARI DEL FSA.

«Sembrerebbe che una sufficiente quantità necessaria di tali armi chimiche sia stata trasportata da veicoli ufficiali delle Nazioni Unite, insieme ad altre forniture d’uso comune, ed il tutto consegnato ai militanti del FSA (Fake Syrian Army=Falso Esercito Siriano, ndt). E ‘avvenuto il 29 luglio nei pressi di Aleppo. Tutti i veicoli usati per il trasporto sono stati distrutti dopo la consegna. I Convogli delle Nazioni Unite non possono essere controllati dall’Esercito Siriano regolare e gli Osservatori li hanno così potuti utilizzare. La Siria è obbligata a permettere la presenza degli Osservatori ONU sul suo territorio perché così è previsto dal piano Annan »

Il 29 luglio, probabilmente nei pressi di Aleppo (o forse in città) i militanti del FSA hanno distrutto oltre 10 veicoli blindati delle Nazioni Unite. E’ quanto è stato dichiarato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, Pan Gee Moon, nella conferenza del 30 luglio.

Più di 10 veicoli blindati delle Nazioni Unite sono state distrutti, ma non c’è stato alcun ferito. Sembra che il corteo delle Nazioni Unite sia stato attaccato da un “Terminator”, come si è visto nei film, il quale promise che non avrebbe ucciso degli esseri umani.

Tuttavia, in questo caso non c’erano robot, ed i militanti del FSA, che stanno terrorizzando la Siria, ammazzano le persone senza considerazione per il genere o l’età, sempre cercando di ucciderne quante più possibile, per poi vantarsene nelle loro pagine web, e canali video. Ogni attacco armato contro un convoglio è accompagnato da incidenti, soprattutto quando i teppisti sono in possesso di armi perforanti. L’assenza di feriti dopo un attacco e la distruzione di 10 APC dimostra che non ci fu alcun attacco. Era una simulazione d’attacco. Inoltre, l’obiettivo di questa simulazione è quello di nascondere il fatto che questi mercenari siano supportati da una parte delle Nazioni Unite. Alcune auto sono state distrutte per nascondere indizi e prove di tale sostegno. Non si sa con precisione, ma secondo alcune fonti informate alcuni Osservatori delle Nazioni Unite avrebbero in questo modo consegnato un’arma chimica ai militanti del FSA.

I cosiddetti Osservatori “indipendenti” delle Nazioni Unite sono già stati visti simpatizzare con tali terroristi-militanti tempo fa, e non in una sola occasione. Inoltre sono stati già notati esternare antipatia per i pacifici cittadini che si erano rifiutati di aiutare e sostenere i terroristi del FSA.

Alcuni “Osservatori” delle Nazioni Unite avevano in passato investito diverse persone che cercavano di chiedere loro aiuto, o cercato di raccontare loro dei massacri organizzati dai banditi del FSA.
I militanti del FSA assaltano gli ospedali e questi “Osservatori” non lo impediscono. Ma quando un giornalista siriano ha chiesto a questi “Osservatori” aiuto e protezione dai banditi, essi hanno permesso a questi delinquenti di catturarlo.
In generale, l’obiettivo primario degli “Osservatori” delle Nazioni Unite è quello in realtà di aiutare i militanti del FSA ed interferire nel compito dell’Esercito Regolare di protezione dei civili. In aggiunta “Osservatori” delle Nazioni Unite sono sempre a sostegno del punto di vista dei mercenari del FSA (e di chi li finanzia), prendendo parte, come testimoni, alle campagne di propaganda contro la Siria. Alcuni di questi “Osservatori” sono stati anche delle spie (come ad esempio Robert Mood).

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite è stata programmata per venerdì 3 agosto. In quesdta occasione i governi occidentali vorrebbero approvare una Risoluzione contro la Siria.
Venerdì, dopo o durante la preghiera del venerdì, le organizzazioni terroristiche (con il coordinamento dei loro finanziatori e padroni) hanno pianificato un regolare massacro di civili alcune ore prima che inizi l’Assemblea. Una Risoluzione dell’Assemblea Generale non ha forza come una Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ma i paesi occidentali vorranno usarla con lo scopo “legittimo” di invadare la Siria.

Diversi membri dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono stati corrotti o terrorizzati in anticipo, e la minaccia di fare del male a componenti delle famiglie di politici indesiderati è diventata un metodo di deterrenza convenzionale nei paesi occidentali ed in quelli che sono nelle mani dei loro alleati. Leon Panetta (SECDEF USA) ha già fatto dichiarazioni pubbliche apertamente minacciose.

Lo scopo è di far prendere decisioni all’Assemblea Generale delle NU, in seguito all’approvazione di una dura risoluzione contro la Siria, in cui apparirà chiara la chiamata per un’invasione esterna. L’invasione della NATO in Siria (scavalcando il Consiglio di Sicurezza dell’ONU) sembrerà quindi essere una scelta logica e non-alternativa: ed il crimine contro i civili di Aleppo è stato tracciato ed effettivamente avviato.
Combattenti mercenari del così detto “Esercito siriano libero” si stanno preparando ad utilizzare armi chimiche camuffate con falsi codici, tipici dell’Esercito Arabo Siriano, contro i civili di Aleppo, ed in primo luogo contro i curdi siriani, con il fine di far ricadere la colpa per il loro utilizzo sull’Esercito Arabo Siriano.

Alcune navi con carichi di armi saranno contrassegnati con le marcature classiche dell’esercito siriano, per essere filmate ed usate da parte dei mercenari e militanti del FSA nlla loro diffusione sui mezzi di comunicazione globali. Queste foto potrebbero essere già pronte mentre vi scriviamo.

Inoltre, si sta preparando un attacco di massa contro il pacifico popolo sirianoo. Esso sarà condotto durante, o subito dopo, la preghiera del venerdì ed Global Media sono già pronti a fare un “corretto” reportage dai luoghi con foto, video, ecc.
C’è anche già pronta all’uso un’arma chimica. E naturalmente quello che verrà accusato sarà l’Esercito regolare siriano ed il legittimo governo di Damasco, che sarà definito come un nemico dell’Islam e dei musulmani.

Nel frattempo, i terroristi e mercenari del FSA (e delle bande criminali associate, alqaediste e jihadiste) auto-nominano se stessi quali gli unici veri seguaci ortodossi di Maometto, ed il Corano come loro unica legge, in quanto la loro ipocrisia non ha limiti.

Sembra che la quantità necessaria di tali armi chimiche sia stata trasportata, da veicoli ufficiali delle Nazioni Unite insieme ad altre forniture d’uso comune, ed il tutto consegnato ai militanti del FSA.
È accaduto il 29 luglio, nei pressi di Aleppo. Tutti i veicoli di trasporto sono stati distrutti a consegna avvenuta. I Convogli delle Nazioni Unite non possono essere controllati dall’Esercito Siriano regolare e gli Osservatori li hanno così potuti utilizzare. La Siria è obbligata a permettere la presenza degli Osservatori ONU sul suo territorio perché così è previsto dal piano Annan.

Tutto fa credere che i curdi saranno utilizzati come vittime, per costringerli a non resistere alle forze militari turche le quali invaderanno la Siria in risposta ad una provocazione costruita dai militari turchi o del FSA che indosseranno uniformi dell’Esercito Arabo Siriano.
In ogni caso, la Turchia si sta preparando per l’invasione.

I cosiddetti leader della comunità internazionale desiderano creare un “caos controllato” in tutta la regione del Medio Oriente. Essi hanno creato il caos nel territorio della Libia. Bande di ex-galeotti, terroristi internazionali alqaedisti, tagliagole e criminali comuni hanno ora il potere in Libia e possono commettere impuniti ogni sorta di crimini.

Quando i regimi occidentali saranno bloccati e battuti in Siria, sarà il tempo di aiutare i resistenti libici a rimuovere l’occupazione del NTC attualmente in atto, insieme a tutti i traditori e mercenari stranieri.

*

Traduzione di FFP per SyrianFreePress.net Network & TG24Siria

https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/08/03/alcuni-osservatori-leggi-spie-onu-avrebbero-fornito-armi-chimiche-ai-mercenari-del-fsa/

*

*

*

*

*

About these ads