Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

*

Quattro Guardie Siriane Martiri, oltre a 14 feriti tra militari e civili nell’attentato allo Stato Maggiore del Ministero della Difesa.

Una fonte ufficiale militare ha detto che bande armate terroristiche, collegate con l’estero, hanno effettuato due attentati terroristici che avevano come obiettivo il personale del palazzo governativo.

La fonte militare ha sottolineato che le indagini iniziali indicano che i due attentati nei pressi e all’interno dell’edificio Maggiore sono stati causati da due  auto-bomba cariche d’esplosivo.

*

*

Sempre la stessa fonte ha detto che l’attacco terroristico ha causato il martirio di quattro guardie che erano state ferite durante le esplosioni e che sono successivamente decedute. Altre 14 persone, tra civili e membri militari, sono rimaste ferite, oltre ai danni materiali causati all’edificio dall’esplosione e altri colpiti dai cecchini dei terroristi che erano appostati in zona e che hanno apertoil fuoco su chiunque si trovasse nei dintorni, militari, giornalisti, passanti, Croce Rossa.

La fonte militare  ha detto che in contemporanea con questo atto terroristico, altre bande armate criminali che si trovavano nelle vie adiacenti e nelle vicinanze dell’edificio hanno aperto il fuoco con fucili automatici su ogni cosa che fosse in movimento, per diffondere il panico tra i civili. Le autorità militari hanno prontamente reagito neutralizzando alcuni terroristi ed inseguendone altri nelle zone circostanti.

“Vediamo questo atto criminale come una prova del fallimento di coloro che conducono la guerra contro la Siria ed il suo Comando Generale dell’Esercito e delle Forze Armate, e confermiamo che tutti i comandanti militari sono al sicuro e nessuno di loro è stato ferito, mentre anzi stanno tutti continuando le loro funzioni quotidiane”, ha sottolineato la fonte.

“Questo crimine odioso rafforzerà la determinazione delle nostre forze armate nei confronti del terrorismo e abbrevierà i tempi per la frantumazione di tutti coloro che tentano di interferire negativamente nella sicurezza della patria e dei cittadini”, ha continuato l’ufficiale.

Il ministro ha sottolineato che l’atto terroristico ha avuto luogo in un sito importante, ma i terroristi come al solito non sono riusciti a raggiungere i loro obiettivi.

“La Siria si trova ad affrontare una battaglia, non solo in senso politico, ma siamo di fronte ad una brutale aggressione. Pertanto, il popolo siriano e le forze armate non hanno altra scelta se non che difendere la loro patria”, ha detto al-Zoubi.

“L’aggressione sarà sconfitta .. siamo pronti ad affrontarla nei suoi strumenti esterni ed interni … noi continuiamo a impegnarci nelle nostre posizioni politiche, ed il dialogo dovrebbe essere solo tra siriani, faccia a faccia”, ha sottolineato.
“Non ci sarà un dialogo con i nemici della Siria all’estero, né con coloro che cospirano contro la Siria con potenze straniere. Né ci saranno conferenze internazionali con coloro che fanno parte della cospirazione contro la Siria”, ha detto il ministro.

Egli ha invitato tutti coloro che vogliono l’interesse della patria a sedersi al tavolo del dialogo, in quanto l’ordine del giorno della discussione è aperto ed illuogo è solo lo spazio della Siria, intera e unita”.

Nello stesso contesto, il ministero dell’Informazione ha respinto “in quanto infondata” la notizia riportata da alcuni siti web e canali satellitari corrotti, circa le condizioni di salute del Ministro della Difesa e  dei comandanti militari. Stanno tutti bene, ed i terroristi sono tutti morti o catturati.

Il Ministero ha inoltre sottolineato che né il Governo né alcuna istituzione governativa è rimasta coinvolta o esposta agli atti di terrorismo, affermando che tali notizie riflettono il fallimento di questi mezzi di comunicazione “i quali sono disponibili nel quadro della guerra psicologica miserabile condotta contro il popolo siriano.

*

SANA – 26 settembre 2012

Ripubblicato e Tradotto da SyrianFreePress.net Network

https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/09/26/damasco-2-auto-bomba-vicino-al-quartier-generale-del-ministero-della-difesa-uccise-quattro-guardie-siriane-oltre-a-14-feriti-tra-militari-e-civili-video/

*

*

*

Advertisements