Tags

, , , ,

*

General Command of the Army and Armed Forces Declare Suspension of Military Operations on Occasion of Eid al-Adh.

The General Command of the Army and the Armed Forces on Thursday declared suspension of military operations  in the Syrian Arab Republic on the occasion of Eid al-Adha from Friday October 26th to Monday 29th.

In a statement, the General Command said, “In consistence with our responsibilities of protecting civilians and the public and private properties, the Armed Forces will reserve the right to respond to the following”:

First, the continuation of the armed terrorist groups’ gunfire against civilians and government forces and attacking public and private properties, in addition to using booby-trapped cars and explosive devices.

Second, attempts of the armed terrorist groups to reinforce their positions as of the beginning of this announcement or getting munitions or members.

Third, the facilitation of neighboring countries to let terrorists pass across the borders to Syria.

*

*

Il Comando Generale dell’Esercito e delle Forze Armate Siriane dichiara la sospensione delle operazioni militari in occasione dell’Eid al-Adha

Il Comando Generale dell’Esercito e delle Forze Armate Siriane, giovedì 25 ottobre 2012 ha dichiarato la sospensione delle operazioni militari nella Repubblica Araba Siriana in occasione dell’Eid al-Adha, da venerdì 26 ottobre sino a lunedì 29 ottobre.

In una dichiarazione ufficiale il Comando Generale ha detto:

In considerazione della nostra responsabilità di proteggere i civili e le proprietà pubbliche e private, le Forze Armate Siriane si riservano il diritto di rispondere al fuoco nel verificarsi delle seguenti condizioni:

1)- in primo luogo, se proseguono le sparatorie e gli attacchi da parte dei gruppi terroristici armati contro i civili, le forze governative e le proprietà pubbliche e private, oltre all’utilizzo da parte loro di auto-bombe e dispositivi esplosivi.

2)- in secondo luogo, se continuano i tentativi da parte dei gruppi terroristici armati di rafforzare le loro posizioni sul terreno, ad iniziare da quest’annuncio ufficiale, cercando di ottenere altre armi e munizioni, o altri membri combattenti.

3)- in terzo luogo, se continua la complicità e agevolazione, da parte delle nazioni confinanti, nel supportare i terroristi affinchè attraversino i confini della Siria.

*

F.Allafi – SANA

SyrianFreePress.net Network translated and reloaded

https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/10/25/9730/

*

*

*