Tags

, , , , , , ,

syria-split-usa

*

Mikdad : Recognition of Doha Coalition by the US and Other Countries Would Not Change Situation on the Ground

LONDON – 13/12/2012 -Deputy Foreign and Expatriates Minister Fayssal Mikdad said that the recognition of the Doha Coalition by the US and many other countries would not change the situation on the ground.

Mikdad added in an interview with The Independent Published on Thursday that foreign countries were “recognizing an artificial structure, a structure that will help promote the objectives of the US and European countries in Syria.. this coalition doesn’t represent real political forces inside Syria.”

“This move by the US will not add anything.. it is mere propaganda and psychological warfare directed against the Syrians and the Syrian government and is aimed at encouraging those armed groups that have been unable to achieve any real progress in Syria,” Mikdad stressed.

He said that armed actions did not give those who carried them out any legitimacy.

On the US step which included the terrorist Jabhat al-Nusra group on the terrorist organizations’ list, Mikdad said “It is too late, too small.. We believe they should have condemned all those who are carrying arms against a legitimate government. They should tell their friends to refrain from supporting terrorism in Syria.”

Answering a question on why are the US and its allies” so keen on getting rid of the Syrian leadership”, Mikdad said that there was hostility to Syria because of its support for the Palestinians against Israel, and because of its long- term alliance with Iran.

As for Jihad Makdissi, the Foreign Ministry Spokesman, Mikdad said that he is on a no-salary vacation.(Mazen – SANA – 13/12/2012)

*

20121213-211226_h

Mikdad: Il riconoscimento della Coalizione di Doha da Stati Uniti e altri paesi non cambierà la situazione sul terreno

LONDRA – 13/12/2012 – Il Vice-Ministro degli Esteri ed Espatriati Fayssal Mikdad ha detto che il riconoscimento della Coalizione di Doha da parte degli Stati Uniti e molti altri paesi non potrà cambiare la situazione sul terreno.

Mikdad ha aggiunto, in un’intervista con l’Independent pubblicata giovedi, che i paesi stranieri hanno “riconosciuto una struttura artificiale, una struttura che contribuirà a promuovere gli obiettivi dei paesi americani ed europei in Siria .. questa coalizione non rappresenta vere e proprie forze politiche all’interno della Siria”.

“Questa mossa da parte degli Stati Uniti non si cambia o aggiunge nulla .. è mera propaganda, e la guerra psicologica contro i siriani ed il governo siriano ha il solo scopo di incoraggiare i gruppi armati che non sono stati in grado di raggiungere alcun progresso reale in Siria”, ha sottolineato Mikdad.

Ha detto che le azioni armate non danno a coloro che le hanno effettuate alcuna legittimità.

Per quel che riguarda gli Stati Uniti d’America, che hanno incluso la formazione terrorista Jabhat al-Nusra nella lista delle organizzazioni terroristiche internazionali, Mikdad ha dichiarato: “È troppo tardi, troppo poco…Noi crediamo che avrebbe dovuto condannare tutti coloro che portano le armi contro un governo legittimo. Essi dovrebbero dire ai loro amici di astenersi dal sostenere il terrorismo in Siria”.

Rispondendo ad una domanda sul perché gli Stati Uniti ed i loro alleati “si sono appassionati in tal modo per sbarazzarsi della leadership siriana”, Mikdad ha detto che c’era da sempre ostilità verso la Siria, per il suo sostegno in favore dei palestinesi contro Israele e per la sua lunga alleanza con Iran.

Per quanto riguarda Jihad Makdissi, il portavoce del ministero degli Esteri, Mikdad detto che egli si è solamente preso una vacanza senza-stipendio.

~

Mazen – SANA – 13/12/2012

 

SyrianFreePress.net Network translated and reloaded 14/12/2012

https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/12/14/12303/

*

*

*

*

Advertisements