Tags

, , , , , , , , , , , , , ,

wounded-man-

~

FSA and l-Nusra trade in human organs in Aleppo

Several local press sources ensure that the members of the militia of the so-called “FreeSyrianArmy” and al-Qaida, which is represented in Syria by al-Nusra, trade in human organs in Aleppo.

The Lebanese newspaper ‘al-Safer’ says that civilian sources reported that “armed men steal human organs and transfer them abroad through the Turkish border, in coordination of work with the mafia system.”

Majed, one of the residents of al-Shiekh Maqsoud, tells a story of a man, and say “yes, this is what happened. One of the sons of our neighbors was wounded and armed men have rushed to ‘hospital, but her family found his body two days later, but without the internal organs. “

This is not the only story about; another is told by Fayez to the newspaper al-Safer, who says he has lived in al-Bustan Qaser, the area under the control of the armed men of al-Nusra.

“When any explosion occurs, a group of armed men quickly rushes to the scene of the explosion, with the pretext of aid to the wounded and having to remove the bodies. Some of the wounded were returned to their parents after a certain period of time, and I know one of those, that can be said is a friend of mine, who told all his story, that is, in short, that a month after recovering from the wound he discovered he was left with only one kidney.

Those stories have been classified for a long time under the title of “unconfirmed” before they become public domain and a file in front of the international justice, where the turkish government becomes one of the accused.

This time the news are talking about the sale of human organs of the victims, at the hands of the FSA and al-Nusra, sold at the price of 10,000 Syrian Pound for for each dead and 100,000 SP for each wounded.

~

wounded-man-and-terrorist-in-syria

~

FSA e al-Nusra commerciano in organi umani in Aleppo

Diverse fonti stampa locali assicurano che i membri delle milizie del così detto “FreeSyrianArmy” e al-Qaida, che è rappresentato in Siria da al-Nusra, commerciano in organi umani ad Aleppo.

Il quotidiano libanese ‘al-Safer’ cita fonti di fonti civili che riferiscono che “uomini armati rubano organi umani e li trasferiscono all’estero attraverso le frontiere turche, in coordinamento di lavoro con il sistema mafioso”.

Majed, uno dei residenti di al-Shiekh Maqsoud, racconta un episodio di un tale, e dice che “sì, questo è quello che è successo. Uno dei figli dei nostri vicini è stato ferito e uomini armati lo hanno portato di corsa all’ospedale, ma la sua famiglia ha ritrovato il suo corpo, dopo due giorni, ma senza gli organi interni”.

Questa non è l’unica storia in merito; un’altra è raccontata da Fayez al giornale al-Safer , il quale dice di aver soggiornato in Bustan al-Qaser, la zona che è sotto il controllo degli uomini armati di al-Nusra.

“Quando una qualsiasi esplosione accade, un gruppo di uomini armati accorre di fretta sul luogo dell’esplosione, con il pretesto degli aiuti ai feriti e di dover rimuovere i corpi. Alcuni dei feriti sono stati restituiti ai loro genitori, dopo un certo periodo di tempo, e so di  uno di quelli, che si può dire sia un mio amico, il quale ha raccontato a tutti la sua storia, cioè in sintesi che un mese dopo essersi ripreso dalla ferita ha scoperto di essere rimasto con un solo rene.

Quelle storie sono state classificate per lungo tempo sotto il titolo di “notizie non confermate” prima di essere diventate di dominio pubblico ed un file di fronte alla giustizia internazionale, dove il governo turco diventa uno degli imputati.

Questa volta le notizie parlano della vendita degli organi umani delle vittime, per mano  del FSA e di al-Nusra, vendute al prezzo di 10.000 Syrian Pound per un morto e di 100 mila SP per ogni ferito.

*

SyrianFreePress.net & TG24Siria.com Network

from arabic newspapers by FFP at

https://syrianfreepress.wordpress.com/2013/04/16/16642/

*

*

*

*

Advertisements