Tags

, , , , , , , , , , ,

President_al_Assad_smiling_20130808

.

It is false the news that the armed escort of President al-Assad was attacked with mortar shells

Damascus has officially denied the rumors that have been broadcasted Wednesday morning about targeting the motorcade of President Bashar al-Assad with a number of mortar shells in Damascus.

Syrian Minister of Information confirmed that “the rumor of targeting President Assad’s motorcade, which has been broadcasted by Al Arabiya TV channel, is false and marks the dreamful approach of such channels”.

Al-Zoubi added that “President al-Assad arrived in the mosque driving personally, then he attended the prayer and shook hands with people after the end of the prayer normally”.

The Arabic channel which is owned by the Saudi regime has quoted one of the leaders of the “Free Army” militia that 17 mortar shells have been fired which targeted the Syrian presidential motorcade in the area between Meridian and the President Bridge (Jesser al-Ra’ees) in Damascus”.

.

52034a4235712

É FALSA LA NOTIZIA DIFFUSA DA AL-ARABYA SECONDO LA QUALE IL PRESIDENTE AL-ASSAD SAREBBE STATO ATTACCATO CON COLPI DI MORTAIO

Damasco ha ufficialmente smentito le voci che sono state trasmesse mercoledì mattina sulll’attacco al corteo presidenziale con una serie di colpi di mortaio, a Damasco.

Ministro siriano dell’Informazione, Al-Zoubi, ha confermato che “la voce secondo la quale sarebbe stato colpito il corteo del presidente Assad, che è stata trasmesso da Al Arabiya canale TV, è falsa e mette in evidenza i sogni di tali canali”.

Al-Zoubi ha aggiunto che “il presidente al-Assad è arrivato nella moschea guidando personalmente l’auto, poi ha praticato la preghiera e stretto la mano alla gente dopo la fine della preghiera, normalmente”.

Il canale arabo, che è di proprietà del regime saudita, ha citato le dichiarazioni ferneticanti di uno dei ‘capi’ della milizia “Free Army” secondo il quale 17 colpi di mortaio sarebbero stati sparati colpendo il corteo presidenziale nella zona tra Meridian e President Bridge (Jesser al-Ra ‘EES) a Damasco “.

Questi sogni takfiri stanno diventando il loro incubo, in compagnia del quale riposeranno per il resto dei loro giorni, nell’infamia eterna.

.

http://syrianetwork.org/?p=1470

08/08/2013

https://syrianfreepress.wordpress.com/2013/08/08/it-is-false-the-news-that-the-armed-escort-of-president-al-assad-was-attacked-with-mortar-shells/

.

 

.

.

.

.

Advertisements