Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

*

Syrian insurgents have publicly threatened to target Iranian media staff in the crisis-hit country over their factual coverage of ongoing clashes in the restive northwestern city of Aleppo, Press TV reports.

Top insurgent leaders on Thursday made death threats against the director of Arabic-language Al-Alam news network in Syria, Hossein Mortada, and gave similar warnings to Maya Naser, who is the local correspondent of English-language Press TV news network in Aleppo.

The death threats come as Syrian insurgents and their advocates are angry at the channels’ coverage of the events in Syria.

Meanwhile, Syrian security forces are preparing to launch a massive operation to clear the northwestern city of Aleppo of insurgents.

Three reinforcement teams are being sent to Aleppo in order to eliminate the foreign-backed insurgency and restore security to the restive Syrian city.

Syria has been experiencing unrest since mid-March 2011, with many people, including large number of security forces, killed in the turmoil.

While the West and the Syrian opposition accuse the government of the killings, Damascus blames outlaws, saboteurs and insurgents for the unrest, insisting that it is being orchestrated from abroad.

MNS/MP/HMV/SS – PressTV – 3 August 2012

*

Bande di terroristi minacciano l’uccisione di giornalisti iraniani.

Bande armate di terroristi in Siria hanno pubblicamente minacciato di uccidere il personale dei media iraniani e di PressTV in Siria a causa della loro copertura dei fatti e dei crimini commessi nella parte nord-occidentale di Aleppo.

I capi banda di questi gruppi di mercenari, giovedi’ hanno emesso minacce di morte contro il direttore in lingua araba di Al-Alam News Network in Siria, Hossein Mortada, e hanno lanciato avvertimenti simili a Maya Naser, che è il corrispondente locale di lingua inglese di Press TV News Network in Aleppo.

Le minacce di morte sono arrivate da parte di questi criminali e dei loro protettori, che sono arrabbiati a causa della copertura mediatica dei canali iraniani sugli eventi in Siria.

Nel frattempo, le forze di sicurezza siriane si stanno preparando a lanciare una massiccia operazione per cancellare ogni presenza di terroristi e mercenari dalla parte nord-occidentale di Aleppo.

Tre squadre delle Forze di Sicurezza di rinforzo sono state inviate ad Aleppo, al fine di sradicare questi facinorosi, pagati e appoggiati da forze esterne al paese, e ristabilire cosi’ la sicurezza nel resto di quest’area.

La Siria sta assistendo a un tentativo di sovversione della societa’ civile, e delle istituzioni che ne garantiscono la pacifica convivenza, sin dalla metà marzo 2011, con molte persone, compreso un numero elevato appartenenti alle forze di sicurezza, uccise nei tumulti.

Mentre l’Occidente e la cosi’ detta “opposizione siriana” accusano il governo degli omicidi, Damasco accusa i fuorilegge, i sabotatori e gli insorti alqaedisti per i disordini, insistendo che tutto cio’ è stato orchestrato dall’estero.

Traduzione e adattamento italiano a cura di FFP per

SyrianFreePress.net Network TG24Siria

https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/08/04/syrian-terrorists-threaten-to-kill-iranian-media-staff-bande-di-terroristi-minacciano-luccisione-dei-giornalisti-iraniani/

*

*

*

*

*

About these ads