Tags

, , , , , , , , , , , , , , ,

*

Da Assadakah Sardegna del 5 ottobre 2012

*

Diniego visto Delegazione Parlamentare Siriana

~

Alla c.a delMinistro degli Affari Esteri On. Giulio Terzi

E P.C. Alla c.a  dei Senatori della Commissione Esteri al Senato

Presidente On. Lamberto Dini

On.Antonello Cabras

On. Alberto Filippi

On.Francesco Maria Amoruso

On.Claudio Micheloni

On.Giulio Andreotti

On.Giampaolo Bettamio

On. Emma Bonino

On. Battista Caligiuri

On. Riccardo Conti

On. Barbara Contini

On. Michelino Davico

On. Basilio Giordano

On. Massimo Livi Bacci

On.Luigi Lusi

On.Alfredo Mantica

On. Pietro Marcenaro

On.Francesca Maria Marinaro

On. Franco Marini

On. Elio Massimo Palmizio

On, Stefano Pedica

On. Marcello Pera

On. Beppe Pisanu

On. Giorgio Tonini

Alla c.a dei Deputati Dell’Ufficio Presidenza

della Commissione Affari Istituzionali alla Camera

On. Donato Bruno

On. Barbara Pollastrini

On. Jole Santelli

Alla c.a della Comunità Sant’Egidio

Alla c.a della Stampa

Roma 05 Ottobre 2012

Oggetto: diniego visto Delegazione Parlamentare Siriana

Con la presente la Federazione Assadakah, Centro Italo Arabo del Mediterraneo, esprime il proprio rammarico per la recente decisione che ha decretato la non concessione del visto da parte del Ministerto degli Esteri ai Deputati Siriani Maria Saadeh, Waeel Al Ghabra  e Sameer Al Khateeb.

La Delegazione, invitata dal Centro Italo Arabo, avrebbe dovuto partecipare ad incontri istituzionali con i membri della Commissione Affari Esteri al Senato e con il Presidente della Commissione On. Lamberto Dini, avrebbe inoltre dovuto incontrare i rappresentanti della I Commissione Affari Costituzionali e Presidenza del Consiglio ed Interni.

L’atto del Ministero appare per tali motivi, una prevaricazione delle prerogative Parlamentari.

Era inoltre previsto l’incontro con la Comunità di Sant’Egidio. La Deputata Cristiana Maria Saadeh aveva chiesto espressamente che fosse organizzato un importante incontro con le Comunità Cristiane.

La non concessione del visto rappresenta un atto di inaudita gravità, che vanifica i tentativi di dialogo e cooperazione tra il Nostro Paese e la Siria, che il Centro Italo Arabo ha tentato di perpetuare con il supporto delle Istituzioni parlamentari.

Riteniamo che l’educazione alla pace e alla non violenza abbia quali veicoli privilegiati il dialogo e il confronto, anche di posizioni antitetiche.

Auspichiamo pertanto, che la decisione presa possa essere revocata e che il Nostro Paese possa accogliere la Delegazione Parlamentare Siriana.

Cordiali Saluti.

Il Segretario Generale della Federazione Assadakah

Raimondo Schiavone

~

Fonte: http://assadakahsardegna.com/in-evidenza/diniego-visto-delegazione-parlamentare-siriana

~

CORRELATO:

IL “GOLPE MONTI” È STATO COMPIUTO CON IL RICATTO DELLA BCE

*

Ripubblicazione per SyrianFreePress.net Network

at  https://syrianfreepress.wordpress.com/2012/10/06/8787/

*

*

*

*